fbpx
Pasta cheto

Pasta cheto

Pasta Keto: una delizia per voi!

Ringrazio di cuore Rosy per la ricetta!

Pasta cheto

Pasta chetogenica

Ingredienti:

  • 100 g di Quark
  • 1 uovo
  • 30 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 30 g di farina di mandorle
  • 15 g di gomma di guar
  • Sale q.b.
  • Mezzo cucchiaino di curcuma in polvere

Preparazione:

In una ciotola capiente, mescolare il Quark, l’uovo, il Parmigiano Reggiano grattugiato, la farina di mandorle, la gomma di guar, il sale e la curcuma. Utilizzare una forchetta o una spatola per amalgamare bene tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo e compatto.

L’impasto potrebbe risultare un po’ appiccicoso, è normale. Se necessario, potete aggiungere un cucchiaio di farina di mandorle alla volta fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Coprire la ciotola con un canovaccio umido e far riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Questo passaggio permetterà al composto di rassodarsi e di legarsi meglio.

Trascorso il tempo di riposo, estrarre l’impasto dal frigorifero e dividerlo in porzioni. Su un piano di lavoro leggermente infarinato, stendere ogni porzione con un mattarello fino a ottenere una sfoglia di circa 2-3 mm di spessore.

Utilizzare una taglia per pasta o dei coltelli per ricavare le forme desiderate (tagliatelle, fettuccine, gnocchi, ecc.). Se desiderate una pasta più spessa, potete stendere l’impasto con uno spessore maggiore.

Portare a bollore una pentola di acqua salata.

Cuocere la pasta keto per 2-3 minuti, o fino a quando non sale a galla.

Scolare la pasta e scolarla in una ciotola.

Condire la pasta keto con il vostro sugo preferito. Potete utilizzare un sugo semplice a base di pomodoro, olio extravergine d’oliva, basilico e sale, oppure un sugo più elaborato con carne, verdure o pesce.

Servire la pasta keto calda e guarnire con formaggio grattugiato fresco o altre spezie a piacere.

Consigli:

  • Se non avete la gomma di guar, potete sostituirla con 5 g di psillio o 10 g di semi di lino tritati.
  • La pasta keto può essere conservata in frigorifero per un massimo di 2 giorni.
  • Potete anche congelare la pasta keto cruda. In questo caso, stenderla su un vassoio foderato con carta da forno e congelarla per circa 30 minuti. Una volta congelata, trasferire la pasta in sacchetti per alimenti e conservarla in freezer per un massimo di 3 mesi.
Piadina morbidissima cheto con fibre

Piadina morbidissima cheto con fibre

Piadine con farina di fibra di bamboo: leggere, gustose e facili da fare

Questa ricetta è perfetta per chi cerca un’alternativa alle classiche piadine di farina di grano, più leggera e digeribile. La fibra di bamboo è un ingrediente ricco di fibre e proteine, che aiuta a mantenere il senso di sazietà e a regolarizzare l’attività intestinale. I semi di lino e lo psillio sono altri due ingredienti ricchi di fibre che apportano benefici alla salute.

kebap keto

Piadina chetogenica bambu

Ingredienti:

  • 200 g di farina di fibra di bamboo
  • 200 g di farina di semi di lino dorati
  • 50 g di farina di psillio
  • 30 g di aceto di mele
  • 2 cucchiai di olio d’oliva
  • 1 bustina di lievito secco
  • 600 ml di acqua calda
  • 1 cucchiaino di sale

Preparazione:

  1. In una ciotola capiente, mescolate le farine di fibra di bamboo, semi di lino e psillio, il lievito e il sale.
  2. Aggiungete l’aceto di mele e l’olio d’oliva, mescolando bene con un cucchiaio di legno.
  3. Versate gradualmente l’acqua calda, mescolando continuamente fino a ottenere un impasto omogeneo e compatto. L’impasto potrebbe risultare un po’ appiccicoso, è normale.
  4. Coprite la ciotola con un canovaccio umido e lasciate lievitare a temperatura ambiente per circa 1 ora, o fino al raddoppio del suo volume.
  5. Trascorso il tempo di riposo, dividete l’impasto in 6-8 palline di circa 80-90 g ciascuna.
  6. Preriscaldate una padella antiaderente a fuoco medio-alto.
  7. Su un piano di lavoro leggermente infarinato, stendete ogni pallina di impasto con un mattarello fino a ottenere una piadina sottile di circa 20 cm di diametro.
  8. Cuocete la piadina nella padella calda per circa 1-2 minuti per lato, o fino a doratura.
  9. Man mano che le piadine sono pronte, mettetele in un canovaccio per mantenerle calde.
  10. Servite le piadine farcite con i vostri ingredienti preferiti, come salumi, formaggi, verdure, salse, ecc.

Consigli:

  • Se l’impasto risulta troppo morbido, potete aggiungere un cucchiaio di farina di psillio o di fibra di bamboo.
  • Se l’impasto risulta troppo duro, potete aggiungere un cucchiaio di acqua calda.
  • Potete cuocere le piadine anche in forno preriscaldato a 200°C per circa 10 minuti, o fino a doratura.
  • Le piadine si conservano in frigorifero per 2-3 giorni, oppure possono essere congelate.

Varianti:

  • Potete sostituire la farina di semi di lino dorati con farina di mandorle o di cocco.
  • Potete aromatizzare l’impasto con erbe aromatiche, come origano, basilico o rosmarino.
  • Potete aggiungere all’impasto delle verdure grattugiate, come zucchine o carote.

Pancake con Farina di Avena versione 2

Pancake con Farina di Avena versione 2

150 ml di albumi,

25 g di farina di avena,

5 g di fibra di bambù,(oppure altri 5 g di farina di avena),

un pizzico di bicarbonato e limone per farlo reagire.

Montare molto bene gli albumi, aggiungere gli altri ingredienti

Cuocere in padellino antiaderente di 10 cm di diametro, leggermente unto, per dieci minuti a fiamma bassissima e con il coperchio.

Girare e cuocere per altri due-tre minuti gustare a piacere

TORTA CHETOGENICA MORBIDA DI ALBUMI E YOGURT

TORTA CHETOGENICA MORBIDA DI ALBUMI E YOGURT

Torta Chetogenica di Albumi, Eritritolo e Yogurt Greco

Ingredienti:

6 albumi

150 g di eritritolo

200 g di yogurt greco intero/ o mascarpone

100 g di farina di mandorle

50 g di fibra di avena

1 cucchiaino di estratto di vaniglia (opzionale)

1 cucchiaino di lievito in polvere

Una presa di sale

Procedimento:

Preriscaldate il forno a 180°C e rivestite uno stampo per torte con carta da forno.

Montate gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale.

In una ciotola, mescolate gli albumi montati con l’eritritolo fino a ottenere una consistenza soffice e spumosa.

Aggiungete lo yogurt greco e mescolate delicatamente.

Incorporate le farine, il lievito e l’estratto di vaniglia (se usato), mescolando con cura per mantenere la leggerezza dell’impasto.

Versate l’impasto nello stampo preparato e livellate la superficie.

Infornate per circa 25-30 minuti o fino a quando la torta risulta dorata e uno stecchino inserito al centro esce pulito.

Lasciate raffreddare la torta nello stampo per qualche minuto, poi trasferitela su una griglia per il raffreddamento completo.

Opzionale: spolverate con eritritolo a velo o guarnite con torta chetogenica albumi e yogurtfrutti rossi prima di servire.

Tagliate a fette e gustate questa deliziosa torta chetogenica ricca di proteine e dal sapore cremoso.