fbpx
Pasta cheto

Pasta cheto

Pasta Keto: una delizia per voi!

Ringrazio di cuore Rosy per la ricetta!

Pasta cheto

Pasta chetogenica

Ingredienti:

  • 100 g di Quark
  • 1 uovo
  • 30 g di Parmigiano Reggiano grattugiato
  • 30 g di farina di mandorle
  • 15 g di gomma di guar
  • Sale q.b.
  • Mezzo cucchiaino di curcuma in polvere

Preparazione:

In una ciotola capiente, mescolare il Quark, l’uovo, il Parmigiano Reggiano grattugiato, la farina di mandorle, la gomma di guar, il sale e la curcuma. Utilizzare una forchetta o una spatola per amalgamare bene tutti gli ingredienti fino a ottenere un composto omogeneo e compatto.

L’impasto potrebbe risultare un po’ appiccicoso, è normale. Se necessario, potete aggiungere un cucchiaio di farina di mandorle alla volta fino a raggiungere la consistenza desiderata.

Coprire la ciotola con un canovaccio umido e far riposare in frigorifero per almeno 30 minuti. Questo passaggio permetterà al composto di rassodarsi e di legarsi meglio.

Trascorso il tempo di riposo, estrarre l’impasto dal frigorifero e dividerlo in porzioni. Su un piano di lavoro leggermente infarinato, stendere ogni porzione con un mattarello fino a ottenere una sfoglia di circa 2-3 mm di spessore.

Utilizzare una taglia per pasta o dei coltelli per ricavare le forme desiderate (tagliatelle, fettuccine, gnocchi, ecc.). Se desiderate una pasta più spessa, potete stendere l’impasto con uno spessore maggiore.

Portare a bollore una pentola di acqua salata.

Cuocere la pasta keto per 2-3 minuti, o fino a quando non sale a galla.

Scolare la pasta e scolarla in una ciotola.

Condire la pasta keto con il vostro sugo preferito. Potete utilizzare un sugo semplice a base di pomodoro, olio extravergine d’oliva, basilico e sale, oppure un sugo più elaborato con carne, verdure o pesce.

Servire la pasta keto calda e guarnire con formaggio grattugiato fresco o altre spezie a piacere.

Consigli:

  • Se non avete la gomma di guar, potete sostituirla con 5 g di psillio o 10 g di semi di lino tritati.
  • La pasta keto può essere conservata in frigorifero per un massimo di 2 giorni.
  • Potete anche congelare la pasta keto cruda. In questo caso, stenderla su un vassoio foderato con carta da forno e congelarla per circa 30 minuti. Una volta congelata, trasferire la pasta in sacchetti per alimenti e conservarla in freezer per un massimo di 3 mesi.
Biscotti con frolla di mandorle e yogurt

Biscotti con frolla di mandorle e yogurt

Questi biscotti chetogenici alle mandorle sono un’opzione deliziosa e salutare per soddisfare la vostra voglia di dolce senza rinunciare al benessere. Con il loro gusto irresistibile, la loro consistenza friabile e la loro semplicità di preparazione, diventeranno sicuramente un elemento fisso della vostra dispensa!

Questi biscotti senza glutine e senza zucchero con farina di mandorle sono una deliziosa alternativa ai classici biscotti ricchi di carboidrati. Perfetti per chi segue un regime alimentare chetogenico o per chi desidera un dolce indulgente senza sensi di colpa

Ingredienti:

  • 300 g di farina di mandorle
  • 1 uovo
  • 40 g di olio EVO o burro chiarificato

  • 120 g di yogurt greco
  • 8 g di lievito per dolci
  • 60 g di eritritolo (o altro dolcificante keto a vostro gusto)
  • Granella di mandorle per decorare (facoltativo)

Preparazione:

Sciogliere il burro o l’olio EVO nel microonde.

In una ciotola capiente, unire la farina di mandorle, l’eritritolo, il lievito per dolci e un pizzico di sale.

Aggiungere l’uovo, il burro fuso o l’olio EVO e lo yogurt greco.

Mescolare il tutto con una spatola fino a ottenere un impasto omogeneo e compatto.

L’impasto risulterà un po’ appiccicoso, è normale.

Coprire la ciotola con un canovaccio umido e lasciar riposare in frigorifero per almeno 30 minuti.

Preriscaldare il forno a 180°C.

Foderare una teglia con carta da forno.

Formare delle palline di impasto di circa 3 cm di diametro e disporle sulla teglia, distanziandole tra loro di circa 2-3 cm.

Decorare ogni biscotto con un pizzico di granella di mandorle, se gradito.

Cuocere in for

Biscotti cheto farina di mandorle e yogurt

Biscotti cheto farina di mandorle e yogurt

no per circa 40 minuti, o fino a doratura.**

Sfornare i biscotti e lasciarli raffreddare completamente su una griglia prima di servirli.

Consigli:

  • Se l’impasto risulta troppo morbido, potete aggiungere un cucchiaio di farina di mandorle alla volta fino a raggiungere la consistenza desiderata.
  • Se l’impasto risulta troppo duro, potete aggiungere un cucchiaio di acqua o yogurt greco alla volta fino a raggiungere la consistenza desiderata.
  • Potete sostituire l’eritritolo con un altro dolcificante keto a vostro gusto, come la stevia

Friabili e croccanti: La farina di mandorle conferisce ai biscotti una consistenza friabile e croccante che li rende irresistibili.

Saporiti e aromatici: Il gusto delicato delle mandorle si unisce all’aroma del limone e alle note dolci dell’eritritolo per creare un’esperienza gustativa deliziosa e bilanciata.

Ricchi di grassi sani: La farina di mandorle e l’olio EVO o il burro chiarificato apportano grassi sani che favoriscono la sazietà e la salute.

Poveri di carboidrati: Grazie all’utilizzo di ingredienti a basso contenuto di carboidrati come la farina di mandorle e l’eritritolo, questi biscotti sono perfetti per chi segue un regime chetogenico.

Senza glutine: La farina di mandorle è naturalmente priva di glutine, rendendo questi biscotti adatti a chi soffre di celiachia o di intolleranza al glutine.

Facili da preparare: La ricetta è semplice e richiede pochi ingredienti comuni, rendendola perfetta anche per chi è alle prime armi in cucina.

Versatili: Potete personalizzare i biscotti aggiungendo spezie a vostro gusto, come cannella, noce moscata o zenzero in polvere, oppure decorandoli con granella di frutta secca o cioccolato fondente.

Ideali per ogni occasione: Sono perfetti come snack da gustare in qualsiasi momento della giornata, da soli o in compagnia, oppure come dessert dopo un pasto.

Torta caprese agli agrumi

Torta caprese agli agrumi

Torta Caprese al Limone Chetogenica: un paradiso di gusto per due!

Con questa torta caprese chetogenica  preparerete un dolce delizioso e chetogenico, perfetto per concedervi un momento di golosità senza sensi di colpa!

Ingredienti per uno stampo da 20 cm:

Per l’impasto:

120 g di farina di mandorle

60 g di eritritolo (o altro dolcificante keto a vostro gusto)

Scorza di 1 limone bio grattugiata

50 g di burro fuso

4 uova grandi

5 g di lievito in polvere per dolci

Un pizzico di sale

Per decorare (facoltativo):

fragole, lamponi, mirtilli

Torta caprese cheto al limone

Tortina chetogenica al limone

Preparazione:

Preriscaldate il forno a 180°C. Foderate una tortiera rotonda da 20 cm con carta da forno.

In una ciotola capiente, mescolate la farina di mandorle, l’eritritolo, il lievito e il sale.

In un’altra ciotola, grattugiate la scorza del limone.

Separate i tuorli dagli albumi.

In una ciotola capiente, montate i tuorli con il burro fuso fino a ottenere un composto chiaro e spumoso.

Unite la scorza di limone e mescolate bene.

Incorporate gradualmente il composto di farina di mandorle, mescolando delicatamente con una spatola fino a ottenere un impasto omogeneo.

In un’altra ciotola capiente, montate gli albumi a neve ferma con un pizzico di sale.

Unite delicatamente gli albumi montati al composto di tuorli, mescolando con movimenti dal basso verso l’alto per non smontarli.

Versate l’impasto nella tortiera preparata e livellatelo bene.

Cuocete in forno per circa 30-35 minuti, o fino a quando un stuzzicadenti inserito al centro ne esce pulito.

Sfornate la torta e lasciatela raffreddare completamente prima di servirla.

Consigli:

  • Per un sapore più intenso di limone, potete aggiungere un cucchiaio di succo di limone all’impasto.
  • Se la torta risulta troppo asciutta, potete irrorarla con un po’ di succo di limone o latte di mandorle prima di servirla.
  • Potete utilizzare un mix di farine senza glutine al posto della farina di mandorle.
  • La torta Caprese al limone chetogenica si conserva in frigorifero per 3-4 giorni.

Nocciolata, ovvero crema spalmabile Keto: una delizia ricca di gusto e senza sensi di colpa!

Nocciolata, ovvero crema spalmabile Keto: una delizia ricca di gusto e senza sensi di colpa!

Crema spalmabile Keto: una delizia ricca di gusto e senza sensi di colpa!

Questa crema spalmabile keto è una vera delizia! Perfetta da spalmare sul pane keto, sulle fette biscottate o da gustare da sola come snack goloso. È ricca di grassi sani, proteine e fibre, e povera di carboidrati, quindi è un’ottima scelta per chi segue un regime chetogenico o semplicemente vuole fare uno spuntino sano e nutriente.

Ingredienti:

nocciolata chetogenica keto

keto nutella

  • 150 g di nocciole tostate
  • 10 g di cacao amaro in polvere
  • 25 g di eritritolo in polvere (o altro dolcificante keto a vostro gusto)
  • 24 g di olio di cocco fuso
  • Un pizzico di sale

Preparazione:

Frullate le nocciole: Mettete le nocciole tostate in un robot da cucina o in un frullatore potente e frullatele fino a ottenere una granella fine e omogenea. Questo potrebbe richiedere alcuni minuti, quindi abbiate pazienza e continuate a frullare finché la granella non sarà liscia.

Aggiungete gli altri ingredienti: Unite al composto di nocciole il cacao amaro, l’eritritolo in polvere, l’olio di cocco fuso e il pizzico di sale. Frullate nuovamente il tutto fino a ottenere una crema densa e spalmabile. Se la crema risulta troppo densa, potete aggiungere un cucchiaio di olio di cocco fuso o un goccio di latte vegetale (come latte di mandorle o di cocco).

Assaggiate e regolate i sapori: Assaggiate la crema e regolate il cacao amaro e l’eritritolo in polvere in base ai vostri gusti. Se preferite un gusto più dolce, aggiungete un po’ di eritritolo in polvere; se preferite un gusto più intenso di cioccolato, aggiungete un po’ di cacao amaro.

Trasferite in un barattolo: Trasferite la crema spalmabile keto in un barattolo di vetro pulito e sterilizzato. Chiudete bene il barattolo e conservate la crema in frigorifero.

Consigli:

Per un sapore più intenso di nocciole, potete tostare le nocciole in forno per 5-10 minuti prima di frullarle.

Se non avete l’eritritolo in polvere, potete utilizzare un altro dolcificante keto a vostro gusto, come il dolcificante stevia o il monaco fruttoso.

Potete aromatizzare la crema spalmabile keto con altri ingredienti a vostro gusto, come estratto di vaniglia, cannella in polvere o scorza di arancia grattugiata.